La nostra missione: approvvigionamento sicuro.

Il compito primario del servizio invernale è garantire la sicurezza del traffico sulle nostre strade anche in condizioni meteorologiche precarie. La responsabilità della sicurezza dell’approvvigionamento, ovvero garantire che il sale antigelo sia disponibile sempre in quantità sufficiente, ricade sulle saline svizzere.

La sicurezza dell’approvvigionamento dipende da vari fattori. Innanzitutto dev’essere possibile produrre sale in quantità sufficiente. Inoltre bisogna disporre di un concetto di stoccaggio che si adatti in modo ottimale alle esigenze geografiche e temporali. Infine bisogna garantire sotto il profilo logistico il trasporto del sale antigelo fin nelle più remote regioni svizzere in tempi brevi anche nei momenti di più elevato fabbisogno.

Capacità produttiva

Ogni anno le saline svizzere producono fino a 600 000 tonnellate di sale per i più svariati impieghi. A seconda degli inverni, il sale antigelo rappresenta oltre il 50% della produzione totale di sale. Il consumo è strettamente legato alle condizioni meteorologiche e negli inverni più rigidi può arrivare fino a 4 volte il consumo richiesto negli inverni più miti.

Concetto di stoccaggio

In Svizzera le strutture di stoccaggio possono ospitare fino a un totale di 400 000 tonnellate di sale antigelo suddivise secondo un modello di magazzinaggio a tre livelli. Nei silos locali, più piccoli, vengono immagazzinate riserve per diversi giorni. Nei magazzini regionali, di media grandezza, si trovano riserve di sale antigelo sufficienti a coprire il fabbisogno mensile. Infine i magazzini per la riserva stagionale e i magazzini strategici, con riserve per diversi anni si trovano presso le saline svizzere. Negli scorsi anni la capacità dei magazzini è stata ampliata per far fronte da un lato alle oscillazioni nella richiesta di sale dipendenti dalle condizioni atmosferiche e dall’altra per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento anche nell’eventualità del susseguirsi di più inverni estremamente rigidi. La capienza dei magazzini delle saline svizzere ammonta ben al 60% dell’intera capacità d stoccaggio nazionale

train
Il volume di un carico mensile è pari ad un treno lungo 35 km.

Logistica

Soprattutto in situazioni estreme, quando per esempio nel corso di diversi mesi invernali particolarmente rigidi tanti clienti attingono contemporaneamente alle riserve dei magazzini strategici per le loro forniture supplementari di sale, occorre fare in modo non si creino intoppi né al ricevimento degli ordini, né al momento della spedizione. Nella logistica delle consegne le saline svizzere adottano un modello a fasi legato al fabbisogno e un utilizzo flessibile delle risorse. Inoltre si effettuano costanti investimenti nei servizi di carico, cosicché attualmente si possono spedire 7000 tonnellate di sale al giorno via camion e ferrovia. Una buona rete di trasportatori locali costituisce un altro tassello importante nella creazione di una catena logistica ottimale.